Mese: Novembre 2019

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo e violazione dell’obbligo di repechage. Interviene ancora la Cassazione.

La Suprema Corte, dal punto di vista probatorio, ha richiamato l’indirizzo consolidato della Cassazione,  in materia di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, a mente del quale spetta al datore di lavoro l’allegazione e la prova dell’impossibilità di repechage del dipendente licenziato, […]

Continue Reading

Stante il risalente principio di inscindibilità dell’attività assistenziale dalle attività di didattica e ricerca, quali tutele per il docente universitario che svolge attività assistenziale presso un’azienda ospedaliera?

Sul mio blog alcune riflessioni relative ad un caso seguito dal nostro Studio e ora all’attenzione della Corte di Cassazione. Nel caso di specie, la CDA di Firenze da un lato ha recepito e accolto un consolidato orientamento della Suprema […]

Continue Reading